COME IDENTIFICARE I PREZZI ALL’ INTERNO DI UNA RISTRUTTURAZIONE

Sempre più spesso i clienti mi chiedono prima anche di aver visionato i lavori una domanda QUNATO MI COSTA RSTRUTTURARE CASA?

Signori miei e molto difficile poter dare una risposta seria a questa domanda! Molto genericamente noi costruttori abbiamo un’ idea di quanto potrebbe incidere un intervento di ristrutturazione. Ma questi prezzi sono solo indicativi.

Esporsi a dire quanto incide economicamente, da adito a confondere e insinuare all’ interno della mente del cliente pensieri , che in un secondo momento daranno vita a discussione e contestazioni. la domanda sorge spontanea! ALLORA COME SI FA!

LA PROCEDURA CORRETTA PER AVERE UNA IDEA SERIA:

E’  STENDERE UN COMPUTO METRICO Risultato immagine per immagini computo metrico estimativo

Questo è di per se un documento, con tutti i lavori che il committente dovrebbe eseguire, descritti in maniera dettagliata . Per la stesura di questi documenti è necessario generalmente un professionista geometra o architetto che a regola è commissionato dal cliente . Egli grazie ai disegni, mette all’ interno del programma apposito le varie voci del computo. ogni voce ha il suo prezzo già stabilito dall’ ordine degli ingegneri all’ interno della camera di commercio della provincia in qui si opera.

RISULTATO:OGNI VOCE HA LA SUA DESCRIZIONE CON ANNESSO IL PREZZO. La sommatoria dei prezzi da il totale per la ristrutturazione

Andiamo adesso a capire i benefici che il COMPUTO METRICO ESTIMATIVO :

  1. DESCRIZIONE DETTAGLIATA E SERIA DEI LAVORI: Tutti i lavori sono meticolosamente descritti e dettagliati. Sia nella descrizione di come verranno eseguiti, sia i materiali che verranno utilizzati.
  2. POSSIBILITA’ DI FAR CONCORRERE PIU IMPRESE: mediante il computo metrico si può far concorrere più imprese. in caso non venga consegnato il CME una impresa magari risulta molto più conveniente !grazie al cavolo. Magari svolge il lavoro con altri tipi di materiale e non realizza alcune voci. l’ impresa specificatamente in quel cantiere dopo aver visionato il cantiere e decide semplicemente che tasso di sconto secondo lui e conveniente svolgere il lavoro. IN QUESTO MODO NON PERDE TEMPO NE’ L’ IMPRESA NE IL COMMITENTE. E le parti sapranno con esattezza fino a dove si possono spingere per trovare l’ accordo economico soddisfacente per entrambi.
  3. VALORE LEGALE :il CME è di per se un documento .per esempio verrà richiesto obbligatoriamente nel caso si intenda chiedere un prestito a un istituto finanziario. E’ un documento che aiuterà le due parti committente e impresa nel non avere controversie e in caso di dispute.E’ tutto nero su bianco. Senza lasciare adito a strane interpretazioni
  4. POSSIBILITA DI TOGLIERE E AGGINGERE LE VOCI: non bisogna spaventarsi. Durante le lavorazioni immancabilmente ci saranno delle modifiche lavorative da andare a eseguire. Non si farà altro che togliere una voce e mettere un’ altra. piuttosto
  5. DIMINUZIONE DRASTICA DI FRAINTENDIMENTI TRA COMMITENTE E IMPRESA: è proprio ciò che ho appena descritto
  6. SINCRONOLOGIA DEI LAVORI: questa metodologia è di per se una scienza nella descrivere le varie lavorazioni. il cliente che magari non ha tutti gli strumenti per capire i lavori ,giorno per giorno ha la possibilità di visionare i lavori e confrontarli con le varie voci e capire ciò che si stà facendo e confrontarlo.Risultato immagine per immagini tempo scorre

Vi assicuro qualsiasi altro modo di procedere senza il COMPUTO METRICO ESTIMATIVO darà  adito a incomprensioni e problematiche lavorative. ovviamente se i lavori non sono di entità grosse e si attestano sotto i 6000 euro vanno bene altri tipi di accordi, in caso contrario fidatevi della CANTAMESSESAS.

Spero di esservi stato utile cantamesse alberto.