SISTEMZIONE NUOVO FONDO PER POSA NUOVO PAVIMENTO.

Come tutti sappiamo quando ci si addentra in una nuova ristrutturazione uno dei lavori più delicati si va ad affrontare e la posa della nuova pavimentazione.
ovviamente se il fondo si presenta complanare e dritto non vi sono problematiche di pose .
spesso erroneamente la ristrutturazione non viene svolta correttamente il pavimento preesistente viene lasciato giù pensando che non vi siano problemi (come ho già descritto in un post precedente….)al contrario i problemi generalmente sono tanti andiamo a elencarne alcuni:

  • il piccolo gradino all’ entrata della porta
  • la fresatura da andare ad applicare per aumentare l’aderenza della colla
  • il primer da stendere per aumentare oltre alla presa meccanica quella chimica
  • la copertura dei dislivelli da andare a compensa re o con tipo keralevel o livellinaRisultati immagini per foto livellina

già da questo piccole elenco si può facilmente evincere che delle difficoltà professionali sopraggiungono.
andare a risolvere queste problemi al fine di ottenere un risultato perfetto con le opportune garanzie di tenute, e le opportune attrezzature per fresare al fine di abbassare l’ asperità.
sto scrivendo questo post proprio perché sto domani per effettuare questo tipo di interventistica.
il cliente non ne comprendeva la gravità della situazione in un primo momento. Poi con l’utilizzo del laser e delle stagge ha capito la difficoltà.

Descrizione delle fasi per la RIPARAZIONE DEL SOTTOFONDO.

Andiamo ad analizzare cosa succede se non vengono applicate le sopracitate fasi di lavorazione

La superfice troppo liscia non permette la corretta incollatura causando così l’effetto Cartella. Presumo che ne abbiate già sentito parlare .in poche parole la reazione della colla funziona sulla piastrella, ma non sul sottofondo. IL CHE VIA ASSICURO CHE POI E MOLTO DIFFICILE DA RISOLVERE. È costoso sia di manodopera che di materiale.
solo la fresatura e il premer riescono a garantirla con assoluta certezza. Riesco a capire che questi passaggi comprendono un lavoro in più materiale aggiuntivo manodopera ulteriore PERTANTO UN ESBORSO ECOMOMICO MAGGIORE.
Ma dover rifare il pavimento tra qualche anno perché le piastrelle si staccano e non hanno fatto presa e DI GRAN LUNGA Più dispendioso.

 

Tutte le porte andranno tagliate per poter far passare la piastrella
pratica che può risultare semplice ma bisogna possedere la conoscenza e l’attrezzatura per poterla eseguire con correttezza.

Mediante flessibile o come eseguiamo noi nella CANTAMESSESE SAS mediante la fresatrice collegata alla fresa elettronica collegata all’ aspirapolvere per non dover respirare polvere inutile e procedendo in assoluta pulizia e a norma vigente.
questa prima fase permette di essere meno liscia la superfice e aumenta l ‘ aderenza della colla.

Stesura del primer ADERENZA MIGLIORATA.
Premettendo che bisogna avere la giusta conoscenza anche solo per comprendere quale utilizzare in base alle giuste caratteristiche componentistiche.
il tutto deve essere privo di polvere fare il giusto dosaggio di acqua.
e disporlo in modo accurato sulle superfici (facendo le varie distinzioni in base alle varie problematiche).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MANTENERE LA ROTTA DEL BLOG!

Casualmente nei giorni scorsi ho fatto un ‘ incontro interessante che mi ha fatto pensare un po’ riguardo proprio al blog che state leggendo.

 

Ho fatto conoscenza tramite un cliente informatico di una ditta specializzate nell’ web marketing ,la quale si è proposta di farmi un progetto di consulenze, gestire la comunicazione dell’ impresa, pertanto blog, social promettendomi grazie ad essi di diventare in poco tempo leader dello specifica nicchia del mio settore edile.
Il progetto comunicativo poteva anche avere le sue buone ragioni,  la persona che mi si è presentata sembrava  essere molto seria ed affidabile. Insomma mi ha fatto tutto un’ ottima impressione.
ps: non era del tutto economico

Ma vi assicuro! Ciò che mi ha destabilizzato nella decisione non sono stati né i soldi, né la mancanza di professionalità degli specialisti di comunicazione web.ma la preoccupazione che il mio blog si trasformasse in uno strumento banale acchiappa clienti.

Nel tornare a casa e guardando il mio blog ho letto specificatamente LO SPIRITO DEL BLOG che è proprio il primo articolo quello che ha dato il via al tutto.
In pratica la mappa che indica LA ROTTA DA SEGUIRE per proseguire nel progetto di Risultati immagini per immagini mantenere la rottaingegnerizzazione della professione edile.

Nel parlare con questi specialisti di comunicazione di marketing ritengono che mi addentro troppo nei particolari. Al contrario gli utenti medi( per acquistare sevizi anche dal migliore del settore) vogliono post meno specifichi .Con una montagna di foto, insomma bisogna far vedere tanto fumo e poco arrosto.

I SOLITI POST DELLE RISTRUTTURAZIONI i quali sono fatti da persone che non capiscono nulla del settore, della passione e attenzione dei particolari e filosofia che ci mettiamo noi della CANTAMESSESAS,

i metodi infidi usati dai copyright sono sempre i soliti per es: si continua a ripetere ristrutturazione Milano al fine di essere digitati da Google, continuare a scegliere temi come recuperi o le tinteggiature trattati in maniera copia e incolla insomma a mio parere non viene mai dato neppure un solo contenuto nuovo già presente on line.

Google è diventato il genio della lampada che risolve tutti i problemi delle persone. Ti serve questo digiti, e lui ti spiega da chi rivolgerti. Risultati immagini per il genio della lampada
Purtroppo il genio dovendo rispondere ha milioni di domande dai visitatori, non sempre riesce ha offrire la migliore proposta di blog da quelle meno interessanti. Talvolta gli algoritmi hanno bisogno di tempo prima accorgersi della qualità o meno di contenuti.
Molti copyright  continuano a fare campagne, ma non offrire mai contenuti di valore che offrono all’ utente un vero servizio importante e fondamentale, ritengo sia una politica che non guarda al lungo periodo, ma solo a reperire qualche utente o cantiere per sbarcare il lunario.

Per farla breve ho deciso che non cambierò il mio taglio editoriale .e continuerò imperterrito seguendo la rotta tracciata all’ inizio del blog.

Credo che la strada più tortuosa sarà quella migliore.

Concludo con una citazione:

I tre elementi essenziali per ottenere qualsiasi cosa valga la pena avere sono; primo, duro lavoro, secondo, perseveranza, e terzo, buonsenso.
(Thomas Edison)

 

 

Da alberto cantamesse  a risentirci

 

COME RINFORZARE O CONSOLIDARE UNA SOLETTA IN 8 MOSSE VINCENTI

Una delle fasi più comuni, (ma anche delicata) quando ci si addentra in un restauro conservativo, sono decisamente i consolidamenti strutturali. Uno di questi è decisamente il rinforzo delle solette
Quando ci si addentra in un restauro di  edificio o abitazione dopo,  demolizione,  pulizia ,si passa a una diagnosi dello stato di fatto .

Ed è proprio qui che casca l’ asino .Ora si fa una verifica e si controlla la struttura, si verifica se necessita di rinforzi strutturali o meno.
Generalmente se le abitazioni hanno più di 50 anni, tutte le solette presentano gravi flessioni strutturali, che se non curate velocemente vi saranno gravi danni a venire.
Non sarebbe il primo che dando il (pasa la)continuano nella posa impianti e caldana …, i quali sono tutti pesi che vanno a gravare sulla soletta; oltre ai pesi che verranno in futuro ,vi è addirittura il problema di un catastrofe strutturale, se non si procede con IL CONSOLIDAMENTO DELLA SOLETTA

E’ di fondamentale importanza aumentare le prestazioni dell’ edificio ,sia per la sicurezza sismica che per prestazioni statiche. Collegando tutte le parti strutturali si va a aumentare di gran lunga i comfort generali .
Questo tipo di collegamento si chiama INTERCONNESIONE TRA SOLETTA E O RINFORZO SOLETTA.

 

Sarà capitato a tutti di camminare su una soletta molto vecchia e sentire vibrazioni non indifferenti. Io lo chiamo effetto funambolo. In caso non si rinforzasse questa soletta in modo appropriato, e al contrario andiamo aggiungere peso indeboliamo la struttura.   
Procedere con il giusto metodo e importantissimo per far lavorare l’ intero solaio in maniera uniforme e soprattutto in maniera interconessa

Cosa vuol dire interconnessione della soletta?  Vuol dire far lavorare i due corpi solai ( quello vecchio e quello che andremo ad applicare) come se fossero un corpo solo in modo da aumentarne le prestazioni STATICHE E SISMICHE.
 

COME AGISCE LA    CANTAMESSESAS

  1. Pulizia completa: bisogna pulire in maniera appropriata la soletta, se possibile anche con un apposito sistema di aspirapolvere.
  2. Stendere l’ aggrappantecantamessesas: mediante un apposito rullo verrà stesa una mano di aggrappante che ha proprio il compito di maggiorare la proprietà di presa del calcestruzzo fibrorinforzato che verrà steso in un secondo momento.
  3. Fornitura e posa dei connettori: cosa sono questi connettori? Sono dei pezzi di ferro che hanno lo scopo principale di legare la nuova armatura con la struttura portante vecchia, che verranno applicati sulla soletta in prossimità dei travetti strutturali sia essi siano (legno ferro o calcestruzzo).essi verranno fissati con le varie metodologie, differentemente da qual che sia il materiale.
    -con il legno apposita vita autofilettante
    -col calcestruzzo, fori e chimico
    -col ferro verranno saldati
  4. Distribuzione dei connettori: anche questa come le altre è una fase molto importante e delicata
    il verso dei connettori deve procedere dal fine stanza verso la mezzaria come una freccia che guarda alla metà. dall’ altra parte viceversa.
  5. La quantità dei connettori verrà calcolata dal tecnico della CANTAMESSESAS mediante il suo software di calcolo in base a
    -rigidezza soletta
    -pesi che andranno a gravare sulla struttura
    -materiale della soletta sottostante
  6. Posa dei ferri trasversali: generalmente (sempre grazie ai nostri calcoli) posiamo dei ferri lunghi per tutta la lunghezza della soletta fi 16 ad alta aderenza il tutto ovviamente ammorsato alle pareti perimetrali mediante foro e chimico.
    questo processo viene fatto per la parte verticale e poi per quella orizzontale
  7. Collegamento ai connettori: queste barre descritte pocanzi verranno collegati anche ai connettori.
  8. questa è la fase decisiva nel processo, perché è proprio qui che i pesi andranno a scaricare non in un punto ma distribuiti sull’ intera struttura.
    le barre verranno collegate alle barre tramite legatura filo di ferro.

La  fornitura e posa della rete elettrosaldata: generalmente mettiamo fi 6 maglia 10cm il tutto ovviamente legato con fil di ferro e tenaglia
ps: il tutto sempre che venga confermato dai calcoli del  software CANTAMESSESAS

  1. Fornitura e posa del CALCESTRUZZORINFORZATO: Verrà miscelato dalle nostre maestranze mediante appositi dispositivi differenti dalle quantità da disporre, e soprattutto con le giuste dosi di acque.
    il materiale viene fornito da noi in sacchi che acquistiamo dai nostri fornitori.
    esso ha una resistenza maggiore al normale calcestruzzo.
    la stesura avverrà dalle maestranze il tutto in piano mediante stagge e fratazzo
    in seguito verranno posati impianti e via discorrendo …

Dopo aver eseguito tutte queste procedure camminare su queste solette avrete proprio l’ impressione di  una stabilità strutturale. Ora tutti i pesi che graveranno sulla soletta verranno distribuiti e scaricati in maniera omogenea, e in seguito sui muri come è giuso che sia.

Alberto cantamesse a risentirci

 

 

L’ IMPORTANZA DELLA CORRETTA ESECUZIONE DEI MATERIELI NELLE OPERE NEI LAVORI DI RECUPRI CONSERVATIVI.

Per  fortuna o Purtroppo: negli ultimi anni,(soprattutto nei lavori di risanamento conservativi)  sono stati introdotti innumerevoli materiali, che in un certo senso migliorano di gran lunga le PRESTAZIONI delle preformance
Ad una sola condizione però  bisogna essere in grado di utilizzarli, in caso contrario le preformance vengono peggiorate!

  Continua a leggere