L’ EFFICACIA E PREVENZIONE DELLE ATTREZZATURE!

Quando ci si accinge allo svolgimento di qualsiasi lavoro il vero professionista arriva con tutta la sua attrezzatura . E’ proprio questa una delle prime differenze subito visibili  tra un  dilettante allo sbaraglio a uno specialista esperto in un settore. Proviamo ad immaginare se un chirurgo che arriva in sala operatoria con il bisturi che non taglia ,e magari in modo approssimativo cerca di affilarlo con mezzi di rimpiazzo durante l’ operazione. Quantomeno  i parenti possono già cominciare a fare i conti per l’ eredità.Risultato immagine per immagini bisturi

L’ esempio che ho appena illustrato che a molti potrebbe apparire come una forzatura , nella realtà non lo è per parecchi motivi che vi  illustrerò qui a seguire.

  1. LA RIUSCITA DEL LAVORO CHE SI VA A SVOLGERE: ovviamente per poter adempiere al lavoro commissionataci è necessario avere l’ attrezzatura che funziona. Se dobbiamo svolgere un taglio e il flessibile non va o non abbiamo il disco diamantato. E’ naturarle che sarà impossibile continuare in modo accurato ciò che ci siamo prefissi di realizzare.
  2. PASSIONE PER QUELLO CHE SI ANDRA’ A SVOLGERE :Una persona che si presenta con tutti i ferri ordinati puliti in ordine etichettati…, è una persona che pensa a quello che fa in modo (H24 come si usa dire adesso).la passione che viene alimentata dal proprio lavoro è il pane di ogni professionista
  3. LA SICUREZZA DEGLI STESSI OPERARATORI: non c’ è bisogno di uno scienziato per capire che se le attrezzature soprattutto quelle elettriche non sono state fatte revisionare (dalle persone qualificate, noi per esempio ci rivolgiamo alla ABS di Albano. S Alessandro)periodicamente almeno una volta l’ anno.
  4. LA TEMPISTICA CHE ANDRA’ ALLUNGANDOSI: se per svolgere un lavoro che affidato a persone competenti ci vuole 10 ore di tempo. Se l ‘ attrezzatura non è stata revisionata e manca parzialmente i ferri per svolgere lo stesso lavoro ce ne vorranno 20 di ore.Risultato immagine per immagini tempo che passa

 

 

 

Ps questo punto è davvero fondamentale

  1. LA FIGURACCIA DI FAR VEDERE MANCANZA DI PROFESSIONALITA’ presentarsi su un cantiere con attrezzature che non funzionano fa percepire al committente una mancanza e anche grossa. si sentirà in mano a degli scarza cani
  2. LA PRROFESSIONALITA’ DELLA PULIZIA: farsi vedere dal cliente con l’ attrezzatura sporca e non revisionata non sarà certo sinonimo di dedizione e professionalità lavorativa. a fine giornata se si continua a spostare e utilizzare una cazzuola sporca a fine giornata hai spostato inutilmente 50kg .chi procede pulito fa più metri con meno fatica e deve pulire meno a fine giornata.

Personalmente noi alla CANTAMESSESESASRisultato immagine per immagini guerrieri spartani la domenica e nei momenti di riposo mettiamo a posto e puliamo i nostri ferri. A volte mi sento come i GURRIERI SPARTANI quando affilavano le loro spade e lucidavano gli scudi, cosa sarebbe successo se un guerriero al momento dello scontro si fa trovare con le armi non apposto. Non si può certo rimandare di un’ ora lo scontro. in quest’ epoca di continua concorrenza dove solo il migliore sopravvivrà non è consentito il minimo errore

Da come si evince da quanto riportato qui mantenere l’ attrezzatura e i ferri a posto con le normative di legge, i ferri in ordine puliti con acido e risplendenti ,necessita di tempo e dedizione. e i nostri clienti sono disposti a comprendere questa nostra pratica fondamentale per lo svolgimento dei lavori.

A risentirci da Cantaemesse  Alberto

 

 

 

ECOLOGIA NEL CANTIERE !LA PAROLA D’ ORDINE PER LE RISTRUTTURAZIONI DEL FUTURO

 

Sempre più spesso nei cantieri si parla di green economi, risparmio energetico, materiali ad impatto 0. Purtroppo più se ne parla, più mi rendo conto che mancano la conoscenza e la consapevolezza  di quanto si dice.

Noto con mio grande disappunto, che le suddette tematiche rispecchiano una moda! manca completamente la conoscenza del cantiere, per poterne parlare con cognizione di causa. Si cerca di cavalcare l’ onda emotiva per accaparrarsi commesse . Continua a leggere