I DIECI COMANDAMENTI PER LA POSA IN OPERA DELLA PIETRA RICOSTRUITA!

La pietra ricostruita è uno degli elementi decorativi di maggior successo introdotti nell’ ultimo decennio. esso infatti permette di dare  lo stile che desideriamo per la nostra stanza desiderata.

Abbiamo la possibilità di scegliere se vogliamo essere dei pirati nella taverna che dopo una traversata negli oceani a cacciare navi vogliono bere del rum e dividere i bottini. oppure perché no !mediante un BAGATINI BLEK per tutta la stanza potremmo far finta di essere nella caverna di Batman mentre prepara le metodologie per sconfiggere il joker. insomma per capirci LA PIETRA RICOSTRUITA CI PERMETTE DI DDARE IL TAGLIO STILISTICO DESIDERATO ALLA STANZA IN ESAME.
Purtroppo la posa di questo materiale presenta delle difficoltà non indifferenti se non si conoscono la perfetta metodologia di posa. un materiale (che di per se è parecchio costoso circa 45 E al metro)se presenta delle imprecisioni di posa toglierà la magia per la quale è stata ideata. gli errori di posa andiamo ad analizzare quale è la procedura perfetta per non commettere errori nella POSA.

I DIECI COMANDAMENTI DELLA POSA PERFETTA DELLA PIETRA RICOSTRUITA

 

  1. FRESATURA DEL MURO SOTTOSTANTE: in caso si proceda alla posa sui muri generalmente si procede fresando il muro e stendendo una mano di premer. questo tipo di procedura permette in  caso vi siano difformità e soprattutto se in presenza di pitture arie di aderire in modo ottimale la colla con la pietra
  2. UTILIZZO DELLA GIUSTA COLLA: per l’ utilizzo di questa pietre deve essere utilizzata necessariamente una colla a aderenza meccanica. Per essere più chiari una colla forte perché anche il peso delle pietre a aderenza verticale non è certo indifferente
  3. DOPPIA SPALMATURA: oltre alla spalmatura mediante la spatola dentata deve essere spalmata anche sulla pietra stessa , perché la pietra resti perfettamente incollata in modo perfetto e l’ incollatura possa essere  come si dice in gergo A REGOLA D’ ARTE
  4. FORMAZIONE DEI TAGLI PRECISI: spesso quando si procede alla posa piccole asperità soprattutto se posate a secco in piccoli punti al fine di farle aderire bisogna dargli delle piccole fresature
  5. TIRARE IN LINEA BOLLA: ovviamente dopo qualche fila per dare l’ effetto desiderato bisogna rimettere in bolla .esse sono state inventate e studiate per essere posate in bolla, non alla cazzo
  6. METTERE A POSTO LE DIFFORMITA’ DELLA PIETRA
  7. LA MISCELAZIONE DELLE PIETRE: non dobbiamo dimenticarci di dare la giusta miscelazione delle pietre in caso contrario l’ effetto non sarà quello desiderato.
  8. LA GIUSTA STUCCATURA ogni pietra è diversa dall’ altra e ogni stuccatura per far risaltare la pietra deve essere fatta dallo specialista apposito v
  9. IL TRATTAMENTO: quando si applicano questi tipi di pietra ricostruita le piccole asperità che per la posa riescono a dare gli effetti desiderati ,possono essere proprio gli insediamenti di polveri difficili da rimuovere. questo tipo di problema si può ovviare con il trattamento antipolvere. Abbiamo fatto 30 facciamo 31
  10. L’ INTERPRETAZIONE DELLA STESSA PIETRA: ogni ambiente necessità di un giusto studio di  per la posa .non dimentichiamoci che la pietra ricostruita ARREDA DA SOLA. pertanto fatevi aiutare dal posatore nella scelta .

a risentici cantamesse alberto